Per la farfalla Monarca (Danaus plexippus), vivere equivale a viaggiare. Taluni considerano quella di spostarsi come un’esigenza imprescindibile anche per noi uomini e donne, necessaria a rendere migliore la vita dei singoli e dei popoli. Conoscere luoghi e persone differenti – conoscerne molti e farlo con regolarità – ci renderebbe esseri umani migliori, forse più intelligenti, sicuramente più tolleranti e sereni.

DANAUS propone viaggi naturalistici e lo fa in maniera “profonda”, sia sul piano emotivo che su quello intellettuale: da un lato esplorazioni in compagnia di scienziati e di studiosi, esperti sia della materia che dei luoghi visitati, dall’altro un’immersione nell’insolito naturale. E lo vuol fare in modo allo stesso tempo rigoroso, totalizzante e sostenibile.

DANAUS nasce dalla lunga esperienza nel campo della divulgazione scientifica di Farfalle nella testa (in Friuli Venezia Giulia) e Biosphaera (in Veneto), che hanno deciso di unire le proprie competenze per proporre un'esperienza di turismo naturalistico di alto livello, con la collaborazione tecnica di "R51 viaggi".

Le guide


Scienziati e viaggiatori

Francesco Barbieri

Francesco Barbieri

Farfalle nella testa

Entomologo, tra i maggiori esperti italiani di farfalle tropicali, per oltre 10 anni è stato curatore zoologico della Casa delle farfalle di Montegrotto Terme e poi, fino ad oggi, direttore scientifico della Casa delle farfalle di Bordano. Consulente per altre strutture zoologiche e svariate mostre di divulgazione scientifica, ha pubblicato lavori di ecologia e sistematica degli invertebrati. Fotografo e documentarista, è stato quasi ovunque vi sia della foresta tropicale, sulla Terra.

Emma Borgarelli

Emma Borgarelli

Biosphaera

Laureata in Scienze Naturali e Master in Scienze Forensi presso il RIS di Parma. Subacquea, speleologa e skipper, ha fatto parte dell’equipaggio che nel 2007 ha ripercorso l’antica rotta quattrocentesca da Venezia alle Isole Lofoten in Norvegia. Guida Ambientale Escursionistica per la Regione Veneto e Friuli Venezia Giulia. Ha realizzato in collaborazione col Muse di Trento l’Ecotour in Tanzania, secondo i dettami del turismo responsabile.

Andrea Caboni

Andrea Caboni

Farfalle nella testa

Ha lavorato sia nell'ambito della ricerca che nella didattica e la divulgazione. Esperto principalmente di grandi mammiferi è appassionato da tutto quanto cammina e corre, a qualunque latitudine. Non ha preferenze tra climi freddi (Norvegia) e quelli torridi (Ghana). Ha collaborato con il Villaggio degli Orsi, la Casa delle Farfalle di Bordano. È direttore scientifico del Centro Colibrì “Margherita Hack” di Udine.

Luca Corradi

Luca Corradi

Biosphaera

Appassionato di trekking, outdoor, canoa, speleologia, antropologia, preistoria, archeologia, paleontologia (ha partecipato a diversi scavi) di disegno scientifico e naturalistico, computer graphics, fotografia naturalistica. Laureato in Scienze Naturali, guida naturalistico-ambientale della Regione Veneto, si occupa di trekking, ciaspolate notturne, trekking internazionali in Nepal e Scandinavia, arte e comunicazione delle discipline naturalistiche e scientifiche.

Ennio Di Gangi

Ennio Di Gangi

Farfalle nella testa

Partendo da mammiferi e ungulati, passando per la gestione di progetti didattici, il lavoro come keeper e curatore zoologico, è approdato infine in America, dove ha lavorato presso "El Bosque Nuevo Butterfly Farm" su progetti di conservazione e ricerca legati alla produzione di farfalle americane. Ha collaborato con agenzie di viaggi nell’organizzazione e accompagnamento di gruppi in America Centrale.

Alessandro Martella

Alessandro Martella

Biosphaera

Da sempre attratto dalla natura selvaggia, ha praticato molti sport outdoor, tra cui kayak, equitazione, apnea, trekking, arrampicata, alpinismo, sci, mountain-bike, speleologia. Laureato in Scienze Naturali inizia a viaggiare dal 2000 (India, Balcani, Scandinavia, Africa). Appassionato di geologia ha attraversato tutto l'arco Alpino, ha esplorato le coste di Sardegna, Sicilia, Puglia, il sud della Francia e la Spagna. È guida Ambientale Escursionistica.

Viviana Sorrentino

Viviana Sorrentino

Farfalle nella testa

Naturalista, etologa e primatologa. Ha lavorato per anni in Madagascar collaborando con Rai, La7, National Geographic, Repubblica, nella realizzazione di documentari e articoli scientifici. Crede che le cose belle siano più belle se condivise e di conseguenza ha iniziato a condurre gruppi alla scoperta della natura. Piante selvatiche commestibili e antichi rimedi naturali, lemuri del Madagascar, scimpanzé dell'Uganda, gorilla del Rwanda e oranghi del Borneo: questo ha in serbo per voi.

Maria Teresa Trivella

Maria Teresa Trivella

Biosphaera

Naturalista e appassionata d’Africa, ha vissuto 6 anni in Kenya da bambina. Ha svolto attività di ricerca in Tanzania, tramite il MUSE. Instancabile viaggiatrice, ha vissuto in Sud America, ha viaggiato in Asia e Australia, oltre all’Africa (Kenya, Tanzania, Etiopia, Sud Africa). Ha collaborato con diverse agenzie di viaggi nell’organizzazione e accompagnamento di gruppi in Africa. È guida Ambientale Escursionistica e ha realizzato in collaborazione col Muse di Trento l’Ecotour in Tanzania.

Decalogo di sostenibilità

  1. Ci impegniamo a rispettare il contesto e il periodo – in particolare durante la stagione secca – in ordine al consumo di acqua.
  2. I gruppi avranno un valore assoluto basso (inferiore alle 20 persone).
  3. Per quanto riguarda l'alloggio, cercheremo, ove possibile, di utilizzare strutture gestite da locali, oppure collaboratori delle sedi locali dei nostri partner scientifici.
  4. Preferiremo strutture che prevedono l'utilizzo di acqua piovana, di energia solare o eolica, con riciclo delle acque bianche e depurazione delle acque nere, smaltimento differenziato dei rifiuti, compostaggio del rifiuto umido.
  5. Non disperderemo in nessun caso i rifiuti nell'ambiente né li bruceremo; verranno differenziati, se le strutture locali ne danno la possibilità.
  6. Nella scelta dei cibi privilegeremo quelli a basso impatto ambientale e i prodotti locali. Cercheremo di seguire le abitudini alimentari del paese in cui siamo, se compatibile con le norme igieniche.
  7. Ci impegniamo a rispettare e salvaguardare in ogni modo le specie vegetali dei luoghi visitati.
  8. Non verrà in alcun modo creato danno o disagio alla fauna locale. Per nessun motivo daremo da mangiare agli animali selvatici. Non acquisteremo souvenir legati a specie a rischio.
  9. Gli alberi e gli animali sono gli abitanti di molti dei luoghi che visitiamo. Siamo ospiti in casa d’altri e ci comportiamo di conseguenza: entriamo in punta di piedi e non ci imponiamo.
  10. Lo stesso vale per le città e i villaggi: adottiamo un abbigliamento consono ai luoghi visitati e ne rispettiamo comportamenti e tradizioni; non ostentiamo la nostra “occidentalità”.

Contattaci


Manda una mail o fai una telefonata

Il modo migliore per contattarci è quello di mandare una mail (scrivendo direttamente all'indirizzo dal tuo programma di posta o utilizzando la form qui sotto). Ma puoi anche telefonare al numero indicato; i nostri operatori rispondono dall 9 alle 18, tutti i giorni.

* Tutti i campi sono obbligatori.